Skip to content

Common cause

Common cause
[Causa comune]

 

“Li trattiamo con condiscendenza per la loro incompiutezza,
per il tragico destino d’aver preso forma tanto al di sotto di noi.
E in questo sbagliamo, e sbagliamo di grosso.
Perché l’animale non ha la sua misura nell’uomo.
In un mondo più antico e completo del nostro,
essi si muovono – completi e compiuti – dotati
di un’estensione dei sensi che noi abbiamo perso,
o che non abbiamo mai raggiunto,
ispirati da voci che noi non udremo mai.
Non sono nostri fratelli, non sono nostri sottoposti; sono altre nazioni,
catturati insieme a noi nella rete della vita e del tempo,
prigionieri con noi dello spendore e del travaglio della Terra.”

HENRY BESTON, The Outermost House, 1928
Cit. in CARL SAFINA, Aldilà delle parole, 2015

 

Se riuscite a trovare condivisibili queste parole, allora non vi sembrerà poi così strano il sodalizio fra il cucciolo d’uomo e la scimmia, che dopotutto è a tutti gli effetti una sua parente, e neanche disdicevole che usino un sotterfugio per tentare di recuperare qualcosa che probabilmente spetta loro di diritto.

Iscriviti alla newsletter di Mancaspazio!

Oltre ad essere sempre aggiornato sulle news della galleria avrai accesso in anteprima all'intero catalogo delle opere disponibili.