Skip to content

NINO DORE

Allievo di Stanis Dessy e Filippo Figari presso l'Istituto d'Arte di Sassari, dopo gli esordi figurativi orienta la sua ricerca ai linguaggi dell'Informale.

Biografia
Nino Dore nasce a Sassari nel 1932. Allievo di Stanis Dessy e Filippo Figari presso l'Istituto d'Arte della sua città, dopo gli esordi figurativi orienta la sua ricerca, a partire dalla fine degli anni Cinquanta, ai linguaggi dell'Informale. La produzione degli anni Sessanta appare connotata dalla tendenza ad astrarre il paesaggio, da cui non si è del tutto divincolato, pur alla ricerca di nuove forme espressive, sempre meno giocate sull'oggetto della rappresentazione, ma sull'organizzazione dello spazio, dei segni e dei colori.
Dal 1970 lascia la Sardegna per trasferirsi a Roma, dove attualmente vive.

Mostre personali
2003 – Cagliari, Centro Culturale Man Ray, “Acquarelli e disegni”, a cura di Wanda Nazzari
2000 – Sassari, “Nino Dore. Andante con fuoco”
1968 – Cagliari, Galleria Il Pennellaccio

Mostre collettive
2006 – Sassari, Palazzo della Frumentaria, “Il segno nel libro”
2005 – Cagliari, Palazzo del Consiglio regionale, “25 aprile 1945 – 25 aprile 2005: Artisti per la Resistenza”
2005 – Cagliari, Centro Culturale Man Ray, “Man Ray 1995-2005”, a cura di Mariolina Cosseddu
2002 – Calasetta, Civico Museo d'Arte Contemporanea, “Acquarelli”
2000 – Quartu Sant'Elena, Casa Olla, “Attraversamenti”
1993 – Cagliari, Galleria Comunale d'Arte, “Per l'arte in Sardegna”
1986 – Konstanz (Germania), Galerie Geiger, “Kunst Handwerk Kunst”
1959 – Roma, Palazzo delle Esposizioni, “VIII Quadriennale Nazionale d'Arte”

 

(FONTE: Sardegna Cultura)

Iscriviti alla newsletter di Mancaspazio!

Oltre ad essere sempre aggiornato sulle news della galleria avrai accesso in anteprima all'intero catalogo delle opere disponibili.